fbpx Qual è il ruolo di un metabolismo anomalo e dell' infiammazione nei disturbi dell’umore? | Progress In Mind

Qual è il ruolo di un metabolismo anomalo e dell' infiammazione nei disturbi dell’umore?

Nel disturbo depressivo maggiore e nel disturbo bipolare si osservano infiammazione e metabolismo anomalo, ha spiegato il Professor Roger McIntyre dell’Università di Toronto alla presentazione di apertura della conferenza virtuale ISBD 2020. Le anomalie derivano da fattori genetici ed epigenetici e hanno dimostrato di avere un impatto sia sulla cognitività che sui domini della gratificazione nel cervello, entrambi implicati nella fisiopatologia dei disturbi dell’umore.

Collegamenti tra diabete mellito di tipo 2, obesità, cognitività e ricompensa

L’obesità è un moderatore significativo della performance cognitiva

L’espressione dei geni dell’insulina e della dopamina nella corteccia prefrontale è alterata nell’obesità, con implicazioni sulla cognitività e sul comportamento della ricompensa, ha spiegato il Professor McIntyre.1

I deficit cognitivi includono:

  • deficit cognitivi significativi in adulti con diabete mellito di tipo 2 e correlati ad uno scarso controllo glicemico2 
  • tassi aumentati di compromissione cognitiva correlata all’età in soggetti con diabete e insulino-resistenza, associata ad alterazioni del brain-imaging, disturbo depressivo maggiore (MDD) e ansia e comportamenti depressivi3
  • performance cognitiva notevolmente peggiore nelle persone con indice di massa corporea nel range di obesità, che hanno anche disturbo bipolare4

Sono stati inoltre documentati comportamenti di ricompensa anomali, che includono:

  • la scelta di ricompense immediate rispetto a ricompense maggiori ma ritardate e meno certe, che è stata correlata ad una percentuale più alta di grasso corporeo, ad una funzione delle cellule β pancreatiche più bassa e a un legame del recettore dopaminergico D2 striatale inferiore nelle persone sia obese che non5
  • differenze significative nelle parti del cervello coinvolte nei comportamenti alimentari  (ad es. ricompensa, motivazione e controllo) nei soggetti obesi rispetto a quelli non obesi; i soggetti obesi avevano anche maggiori probabilità di manifestare ansia e depressione6

Alterazioni in tutti i quattro domini funzionali implicati nell’obesità negli adulti, ossia elaborazione di segnali sensoriali, elaborazione della ricompensa, controllo cognitivo e controllo motorio, sono state riscontrate anche nei cervelli neonatali della prole di madri obese.7

Correlazione tra infiammazione, circuito di ricompensa e MDD

La proteina C-reattiva è collegata ad anedonia e rallentamento motorio

Citochine infiammatorie e proteina C-reattiva (PCR) appaiono elevate in soggetti con MDD ed è stato ipotizzato che le alterazioni del circuito di ricompensa cortico-striatale associate al MDD siano determinate dall’infiammazione, ha spiegato il Professor McIntyre.8

Our correspondent’s highlights from the symposium are meant as a fair representation of the scientific content presented. The views and opinions expressed on this page do not necessarily reflect those of Lundbeck.

References
  1. Mansur RB, et al. J Psychiatr Res 2018;107:128–35.
  2. Mansur RB, et al. Ann Clin Psychiatry 2018;30:38–50.
  3. Kleinridders A, et al. Proc Natl Acad Sci USA 2015;112:3463–8.
  4. Depp CA, et al. Bipolar Disord 2014;16:422–31.
  5. Eisenstein SA, et al. PLoS One 2015;10:e0133621.
  6. Chen V C-H, et al. Neuropsychiatr Dis Treat 2018;14:3199–208.
  7. Salzwedel AP, et al. Front Hum Neurosci 2019;12:514.
  8. Felger JC, et al. Mol Psychiatry 2016;21:1358–65.
  9. Felger JC, Threadway MT. Neuropsychopharmacology 2017;42:216–41.
You are leaving Progress in Mind
Le informazioni contenute nel nuovo sito prescelto possono non essere conformi al D.Ivo 219/06 che regola la pubblicità dei medicinali per uso umano e le opinioni espresse non riflettono necessariamente le posizioni dell’azienda, non sono da essa avvallate.
Accesso riservato a Operatori Sanitari
Per accedere si prega di registrarsi o, in caso sia già stato fatto, di autenticarsi
L’accesso a Progress in Mind Italia è consentito unicamente agli Operatori Sanitari (medici e farmacisti). I contenuti di questo sito sono prodotti da un team di Operatori Sanitari il cui obiettivo è presentare le ultime novità in ambito psichiatrico e neurologico, attraverso interviste, registrazioni audio/video di seminari con opinion leader, report e sintesi di congressi sia internazionali che nazionali. Per poter accedere al sito è quindi necessario registrarsi e fornire alcuni dati così da poter verificare che l‘utente sia un Operatore Sanitario.
ACCESSO RISERVATO A OPERATORI SANITARI AUTORIZZATI
Per accedere alla pagina si prega di registrarsi o, in caso sia già stato fatto, di autenticarsi. La pagina per la quale sta richiedendo l'accesso ospita materiale formativo comunque attinente all'impiego di medicinali prodotti o commercializzati da Lundbeck. Con riferimento al Decreto Legislativo n.219 del 24 aprile 2006 e s.m.i., art. 119, art. 121 comma 1 e art. 124 commi 4 e 8, Lundbeck limita l'accesso ai contenuti presenti nella pagina PIM Academy a medici specialisti e farmacisti ospedalieri.
Hello
Please confirm your email
We have just sent you an email, with a confirmation link.
Before you can gain full access - you need to confirm your email.
The information on this site is exclusively intented for health care professionals.
All the information included in the Website is related to products of the local market and, therefore, directed to health professionals legally authorized to prescribe or dispense medications with professional practice. The technical information of the drugs is provided merely informative, being the responsibility of the professionals authorized to prescribe drugs and decide, in each concrete case, the most appropriate treatment to the needs of the patient.
Congress
Register for access to Progress in Mind in your country